La nostra chiesa - Corale parrocchiale Camignolo

Vai ai contenuti

Menu principale:

La nostra chiesa

Chi siamo

Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo di Camignolo

Situato nella frazione di Cressino, l’edificio attuale risale alla seconda metà del Seicento, ma già a metà del Trecento era presente una chiesetta dedicata a San Pietro (il toponimo appare in un documento del 1348).
Dopo i recenti restauri, terminati nel 2007, la chiesa appare rinnovata nel suo aspetto, in particolare nel presbiterio, dotato di un nuovo altare in marmo di Carrara, che ha sostituito il precedente altare in marmo colorato settecentesco, e di un dipinto raffigurante la Crocifissione, opera di fra Roberto Pasotti.
Sulle pareti laterali dell’abside troviamo due grandi affreschi datati 1705: a sinistra la Strage degli Innocenti, a destra San Paolo (la figura accanto, probabilmente San Pietro, è stata cancellata dall’apertura di una finestra).
Sulla volta dell’abside è presente un affresco del 1939, opera di C. Cotti e A. Facchinetti (Nino per la gente di Camignolo), raffigurante Cristo Re (coronato e munito di globo) attorniato da quattro angeli recanti dei cartigli che formano la scritta Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat, a malo nos defendat.
Le seicentesche cappelle laterali sono dedicate alla Madonna del Riscatto (a sinistra) e a San Rocco (a destra): nella prima troviamo una preziosa statua lignea della Madonna con Gesù Bambino in braccio, portata a Camignolo nel 1669 dagli emigranti tornati dalla Romagna; mentre nella seconda spicca la pala d’altare raffigurante San Rocco tra gli angeli, dipinta nel 1668 da Giovanni Andrea Casella. In entrambe le cappelle, decorate da stucchi e affreschi, è presente un altare marmoreo sormontato da due colonne che formano un tempietto.
San Pietro ci osserva dall’alto della seicentesca vetrata colorata posta in cima alla facciata del coro, mentre sul fondo della chiesa è ora presente la nuova cantoria, sormontata da delle vetrate colorate raffiguranti l’Eucaristia affiancata da due angeli in preghiera.
All’esterno, sopra il portale principale, Emilio Maccagni di Rivera dipinse, alla metà degli anni Trenta, i Santi patroni della chiesa, Pietro e Paolo; l’affresco è stato ritoccato durante gli ultimi restauri.

Dal 1955 il campanile è dotato di un concerto di cinque campane; la campana maggiore - "ul campanon" -, posata nel 1620, è stata rifusa più volte nel corso degli anni, l'ultima nel 1983.

Visita virtuale
- Grazie ad Aurelio Ferrari!

Corale parrocchiale Camignolo - 2014/2017
Torna ai contenuti | Torna al menu